365timeline.com

Search trending image and video from popular Instagram user

Show posts for #prendiuntrendefallotuo

Uno dei tanti trend a cui accennavo oggi nel post del blog é quello che ha a che fare con questa bacheca, quella che io definisco Uno dei tanti trend a cui accennavo oggi nel post del blog é quello che ha a che fare con questa bacheca, quella che io definisco "la piú instagrammata dell'instagram". è un oggetto che mi piace molto e ci sono tantissime foto che ritraggono frasi e citazioni, battute e slogan (tra le tante mi fanno molto ridere le foto di @happygreylucky ) scritte su questa bacheca... personalmente ho una raccolta di citazioni che mi piacciono e che avrei voluto condividere con voi, ma volevo farlo senza fare per forza "quella originale", ma anche senza limitarmi a scrivere un testo e fotografarlo in un set. cosí ci sto giocando un po' cercando di immaginarmi questo oggetto non solo come bacheca ma anche come supporto per "disegnarci" sopra qualcosa... non é facile tirarsi fuori dal trend ma sicuramente é un esercizio creativo che per me si sta rivelando davvero stimolante. vi sfido a fare lo stesso, a scegliere un trend di instagram che vi piace e a farlo vostro, a reinterpretarlo, a uscire dal seminato.. chissà che sorpresa e quanta creatività sopita verrà fuori. #prendiuntrendefallotuo
421 45 April 2018
Parliamo di stereotipi di instagram. Ho ragionato molto su questa questione da quando ho scoperto il profilo @insta_repeat, che pubblica collage di foto realizzate secondo i medesimi modelli visivi, tutte più o meno attinenti al tema del viaggio e della natura incontaminata (tra cui scatti simili a questo).
C’è chi grida alla morte della creatività, ma io non sono così pessimista. 🌲
Certo, se questa foto fosse estrapolata dal contesto e piazzata su un collage non sapreste mai che la lavanda che spunta nell’angolo è il regalo di una violinista che vive in una casetta tra i pini, sui monti fra Bologna e Firenze. Che da lì io e @dariodeseppo abbiamo guidato la macchina fino un altro Appennino, quello del Gran Sasso, che sembra un gigante con le spalle larghe e occhi sfuggenti color del cielo. Che per abbracciare queste montagne, che inspiegabilmente iniziano a Savona e finiscono a Reggio Calabria, si può fare una cosa sola: salire sulle punte dei piedi e aprire completamente il cuore.
✨
Per tornare al discorso degli stereotipi, mi viene in mente l’hashtag #prendiuntrendefallotuo lanciato qualche mese fa da @mys.cottage. La sua proposta, secondo me, è la migliore di tutte: non rifiutiamo i trend, facciamo in modo di usarli per raccontare qualcosa di unico. ⛰
[No, non possiedo un pulmino Wolkswagen vintage ma una normalissima Panda, il trucchetto per fare una foto del genere è usare un obiettivo grandangolare. Se volete reinterpretare questo stile potete scegliere se comprarvi una macchina più grande o un utilissimo #WikoView2pro 😁] #ShotOnWikoView2pro #LussoDemocratico #GameChangerItalia #GameChanger ad per @wikoitalia Parliamo di stereotipi di instagram. ho ragionato molto su questa questione da quando ho scoperto il profilo @insta_repeat, che pubblica collage di foto realizzate secondo i medesimi modelli visivi, tutte più o meno attinenti al tema del viaggio e della natura incontaminata (tra cui scatti simili a questo).
c’è chi grida alla morte della creatività, ma io non sono così pessimista. 🌲
certo, se questa foto fosse estrapolata dal contesto e piazzata su un collage non sapreste mai che la lavanda che spunta nell’angolo è il regalo di una violinista che vive in una casetta tra i pini, sui monti fra bologna e firenze. che da lì io e @dariodeseppo abbiamo guidato la macchina fino un altro appennino, quello del gran sasso, che sembra un gigante con le spalle larghe e occhi sfuggenti color del cielo. che per abbracciare queste montagne, che inspiegabilmente iniziano a savona e finiscono a reggio calabria, si può fare una cosa sola: salire sulle punte dei piedi e aprire completamente il cuore.

per tornare al discorso degli stereotipi, mi viene in mente l’hashtag #prendiuntrendefallotuo lanciato qualche mese fa da @mys.cottage. la sua proposta, secondo me, è la migliore di tutte: non rifiutiamo i trend, facciamo in modo di usarli per raccontare qualcosa di unico. ⛰
[no, non possiedo un pulmino wolkswagen vintage ma una normalissima panda, il trucchetto per fare una foto del genere è usare un obiettivo grandangolare. se volete reinterpretare questo stile potete scegliere se comprarvi una macchina più grande o un utilissimo #wikoview2pro 😁] #shotonwikoview2pro #lussodemocratico #gamechangeritalia #gamechanger ad per @wikoitalia
3,266 207 September 2018
{ il mio metro quadrato si è leggermente ampliato: ora è un metro quadrato e mezzo }
.
Tra i vari repulisti e riorganizzazioni di settembre ho anche rimesso mano al mio spazio di lavoro, nell'interminabile tentativo di renderlo sempre più funzionale. Il risultato sono 4 micro-mensole che di certo non mi cambiano la vita, ma in una situazione di home-working stretta come la mia anche solo mezzo metro in più, credetemi, può fare la differenza.
Ora però dovrò arrendermi: questo angolino è stato spremuto in ogni modo possibile. O forse posso ancora conquistare il soffitto con qualche mobile pensile?? 😅
.
Le lunghe vacanze avevano momentaneamente interrotto questa rubrica, ma ora che ho ripreso a lavorare mi trovo ad affrontare di nuovo certe problematiche, pertanto è giunta l'ora di riprenderla in mano. Per chi avesse iniziato a seguirmi durante o dopo l'estate ecco un breve riassunto: #aspettopatronum è l'hashtag tramite cui racconto l'attesa, le difficoltà e gli escamotage che riguardano il non avere uno studio in cui lavorare. La mia vecchia scrivania è stata smantellata a favore di un'area gioco per il bimbo e al momento io mi devo accontentare di una postazione sull'isola della cucina. Il piccolo cervo di legno che vedete in foto l'ho comprato come soprammobile per la mia futura scrivania e mi ricorda tutti i giorni che devo solo avere pazienza, come una sorta di promessa e patrono dell'attesa. Il suo nome - e il nome della rubrica stessa - deriva da un gioco di parole con l'incantesimo Expecto Patronum di Harry Potter, che tra l'altro aveva proprio forma di cervo! 🦌✨
.
Ok, ora che ho fatto le dovute presentazioni (di nuovo) posso rimettermi al lavoro, e questa volta nel vero senso della parola: oggi ho iniziato ufficialmente il full time manco fossi di nuovo in ufficio! 🎉
.
#aspettopatronum { il mio metro quadrato si è leggermente ampliato: ora è un metro quadrato e mezzo }
.
tra i vari repulisti e riorganizzazioni di settembre ho anche rimesso mano al mio spazio di lavoro, nell'interminabile tentativo di renderlo sempre più funzionale. il risultato sono 4 micro-mensole che di certo non mi cambiano la vita, ma in una situazione di home-working stretta come la mia anche solo mezzo metro in più, credetemi, può fare la differenza.
ora però dovrò arrendermi: questo angolino è stato spremuto in ogni modo possibile. o forse posso ancora conquistare il soffitto con qualche mobile pensile?? 😅
.
le lunghe vacanze avevano momentaneamente interrotto questa rubrica, ma ora che ho ripreso a lavorare mi trovo ad affrontare di nuovo certe problematiche, pertanto è giunta l'ora di riprenderla in mano. per chi avesse iniziato a seguirmi durante o dopo l'estate ecco un breve riassunto: #aspettopatronum è l'hashtag tramite cui racconto l'attesa, le difficoltà e gli escamotage che riguardano il non avere uno studio in cui lavorare. la mia vecchia scrivania è stata smantellata a favore di un'area gioco per il b***o e al momento io mi devo accontentare di una postazione sull'isola della cucina. il piccolo cervo di legno che vedete in foto l'ho comprato come soprammobile per la mia futura scrivania e mi ricorda tutti i giorni che devo solo avere pazienza, come una sorta di promessa e patrono dell'attesa. il suo nome - e il nome della rubrica stessa - deriva da un gioco di parole con l'incantesimo expecto patronum di harry potter, che tra l'altro aveva proprio forma di cervo! 🦌✨
.
ok, ora che ho fatto le dovute presentazioni (di nuovo) posso rimettermi al lavoro, e questa volta nel vero senso della parola: oggi ho iniziato ufficialmente il full time manco fossi di nuovo in ufficio! 🎉
.
#aspettopatronum
114 14 last month
#RubricaDelMartedi 
Oggi si parla di... ...materiali!!! 😁

Vi avevamo raccontato del nostro amore per il Polyshrink e dei nostri adorati fili cerati. 
Oggi non vi parliamo di un solo elemento, ma di un gruppo molto vasto e vario di oggetti per noi insostituibili e irrinunciabili: le cianfrusaglie! ❤️❤️ Chiavi, lucchetti, serrature, orologi, ingranaggi, anelli delle tende, tappi, fibbie, camera d'aria, lumini, pennini, monete, soldatini, vecchie macchinine, matite, metri, lenti e molto molto altro... 🔑🔓✏️✒️🔧📎📼
Abbiamo dimenticato qualcosa? Guardate le vostre collane e ampliate l'elenco 😉. Dove li reperiamo? Bella domanda, un po' ovunque. 😅😅 Non siamo noi a trovarle ma sono loro che trovano noi! Abbiamo una vera e propria calamita per tutto ciò che è inutile e abbandonato. 😂😂 Scherzi a parte, molte di loro arrivano dai mercatini dell'antiquariato, altri dai nostri garage e sgabuzzini, altri ancora da cantine di amici e conoscenti. Poi qualcuna la troviamo sul nostro cammino -letteralmente- 😜🛣️. Sono tante le perline che abbiamo seminato per il mondo quante le cinfrusaglie raccolte qua e là. 
Arricchire le nostre creazioni con questi oggetti ci dà immensa soddisfazione perché ci permette di dare nuova vita a materiali altrimenti inutilizzati. ❤️ Non è questo in fondo il senso del riciclo?  O almeno lo è per noi. Riciclo e recupero sono da sempre le nostre linee guida, come si può notare anche dai nostri allestimenti (ma di questo vi parleremo martedì prossimo). Vi lasciamo qui le foto delle nostre ultime creazioni ricche di cianfrusaglia. Fateci sapere cosa ne pensate e se anche voi avete la passione per il riciclo! 😉  Per oggi è tutto! Vi salutiamo all'urlo: #rubricadelmartedi
oggi si parla di... ...materiali!!! 😁

vi avevamo raccontato del nostro amore per il polyshrink e dei nostri adorati fili cerati.
oggi non vi parliamo di un solo elemento, ma di un gruppo molto vasto e vario di oggetti per noi insostituibili e irrinunciabili: le cianfrusaglie! ❤️❤️ chiavi, lucchetti, serrature, orologi, ingranaggi, anelli delle tende, tappi, fibbie, camera d'aria, lumini, pennini, monete, soldatini, vecchie macchinine, matite, metri, lenti e molto molto altro... 🔑🔓✏️✒️🔧📎📼
abbiamo dimenticato qualcosa? guardate le vostre collane e ampliate l'elenco 😉. dove li reperiamo? bella domanda, un po' ovunque. 😅😅 non siamo noi a trovarle ma sono loro che trovano noi! abbiamo una vera e propria calamita per tutto ciò che è inutile e abbandonato. 😂😂 scherzi a parte, molte di loro arrivano dai mercatini dell'antiquariato, altri dai nostri garage e sgabuzzini, altri ancora da cantine di amici e conoscenti. poi qualcuna la troviamo sul nostro cammino -letteralmente- 😜🛣️. sono tante le perline che abbiamo seminato per il mondo quante le cinfrusaglie raccolte qua e là.
arricchire le nostre creazioni con questi oggetti ci dà immensa soddisfazione perché ci permette di dare nuova vita a materiali altrimenti inutilizzati. ❤️ non è questo in fondo il senso del riciclo? o almeno lo è per noi. riciclo e recupero sono da sempre le nostre linee guida, come si può notare anche dai nostri allestimenti (ma di questo vi parleremo martedì prossimo). vi lasciamo qui le foto delle nostre ultime creazioni ricche di cianfrusaglia. fateci sapere cosa ne pensate e se anche voi avete la passione per il riciclo! 😉 per oggi è tutto! vi salutiamo all'urlo: "non si butta via niente!" 😁
60 2 April 2018
PROVARE Vs FARE. C'é una cosa che per me é un segnale inevitabile dell'avere paura (per ritornare al post del blog di ieri) ed é quando mi dico Provare vs fare. c'é una cosa che per me é un segnale inevitabile dell'avere paura (per ritornare al post del blog di ieri) ed é quando mi dico "prima o poi proveró". quando sono in questo atteggiamento mi concedo delle attenuanti, evito di chiedermi troppo, salto alcuni passaggi, rimando a quando sarà "il momento giusto". chiedermi di "fare (sul serio)", sfidarmi ad un impegno serio, palese, dichiarato é una delle cose che mi fa sempre crescere, sia lavorativamente che nella vita di tutti i giorni.
come vi dicevo volevo condividere con voi alcune frasi che mi fanno riflettere e lo desidero fare in un modo insolito, lavorando visivamente con degli oggetti molto utilizzati su instagram (la lavagna di feltro nel mio caso), ma usandoli da un'altra prospettiva, cambiandogli per un attimo funzione per tradurre in una sorta di metafora il contenuto di una citazione.
la citazione da cui ho preso spunto é nella seconda foto, é di ray bradbury e i biscotti sono l'esempio di cosa significa per me smettere di dire "prima o poi proveró (questa ricetta) " e iniziare a fare davvero. non ho ancora un hashtag per "la mia bacheca" ma ne ho uno piú generale che potete usare tutti se vi piace l'idea ed é #prendiuntrendefallotuo.
p. s. nella prossima puntata ho anche un ospite d'onore che ha aggiunto divertimento a questo esercizio 😂.
vi abbraccio ❤️
489 25 April 2018
Anche se è il 1° Maggio 🎉 e anche se siamo a due mercatini l'appuntamento con la #RubricaDelMartedi non si salta!

Oggi vi parliamo che nostri banchetti e dei nostri allestimenti.🔨⚒️ Chi ci segue da un po' sa quanto ci piace allestire in modo creativo la nostra bancarella, usando pezzi di recupero reinventati.  Come quella volta che abbiamo riempito lo stand della Sagra di Salea con le molle dei materassi e le reti dei letti, a cui avevamo Anche se è il 1° maggio 🎉 e anche se siamo a due mercatini l'appuntamento con la #rubricadelmartedi non si salta!

oggi vi parliamo che nostri banchetti e dei nostri allestimenti.🔨⚒️ chi ci segue da un po' sa quanto ci piace allestire in modo creativo la nostra bancarella, usando pezzi di recupero reinventati. come quella volta che abbiamo riempito lo stand della sagra di salea con le molle dei materassi e le reti dei letti, a cui avevamo "appeso" libri per bambini e collane 😍. questo allestimento lo avevamo riproposto, in versione ridotta, la primavera dopo a nuovamente cervo ☘️(a cui troneremo tra qualche settimana).
e l'anno del banchetto verticale al michettin ve lo ricordate? finestre e porte-finestre private dei loro vetri e usate come espositori! che mazzo che ci eravamo fatte (scusate il francesismo)! 💪💪 certo, durante la maggior parte dell'anno ci portiamo dietro la nostra tovaglia sempre troppo stroppicciata 🙈🙈 (e con qualche macchia di colla per colpa di fra), ma quelle poche volte che facciamo le cose sul serio, non si scherza! carta, matita, metro e pinterest! a caccia di idee per la nuova bancarella! facciamo progettini, elenchi e ancora elenchi. siamo bravissime a fare elenchi! ✂️✏️ lo step successivo di solito è quello dedicato al reperimento dei materiali e componenti e lì andiamo forte🔍: cantine, garage, ferramenta, negozi di bricolage, ancora cantine ecc.. poi facciamo delle prove: montiamo il banco in cortile e prendiamo tutte le misure. l'avreste mai detto che ogni tanto ci trasformiamo in due personcine precise precise? infatti non è prorpio così. 😂😂 finito questo, carichiamo macchine, e ogni tanto furgoni (grazie alex, anche elettricista ad honorem) e porter (grazie samuele) e siamo promte a partire! 🚗🚚🚛 il momento critico è sempre quello in cui iniziamo ad esporre le nostre creazioni, scoprendo che non ci sta quasi nulla! ma una soluzione la troviamo sempre! 😉

rubrica breve, ma intesa! torniamo a banchettare...e a produrre!
a martedì prossimo! 👋 spoiler: si parlerà di "musica". 🎧
56 3 May 2018
Ho sempre pensato che l'eccellenza avesse a che fare con la perfezione, con una dote particolare che permettesse ad una persona di essere superiore a tutti gli altri. Poi nel tempo ho capito che distinguersi, essere davvero eccellenti non ha a che fare con il talento ma con la tenacia, con la volontà di fare e rifare la stessa cosa per migliorarsi sempre. Non é niente male come scoperta perché non lascia alibi, tutto dipende dalla nostra decisione.  Nella seconda foto c'é la frase da cui ho preso spunto per questa Ho sempre pensato che l'eccellenza avesse a che fare con la perfezione, con una dote particolare che permettesse ad una persona di essere superiore a tutti gli altri. poi nel tempo ho capito che distinguersi, essere davvero eccellenti non ha a che fare con il talento ma con la tenacia, con la volontà di fare e rifare la stessa cosa per migliorarsi sempre. non é niente male come scoperta perché non lascia alibi, tutto dipende dalla nostra decisione. nella seconda foto c'é la frase da cui ho preso spunto per questa "puntata" di #prendiuntrendefallotuo, come molti di voi noteranno c'é un errore nel testo (manca una lettera) e non era voluto, ma quando l'ho visto ho sorriso perché mi sembrava coerente con quello che ho detto sulla perfezione quindi l'ho lasciato. (nella terza foto potete invece osservare il contributo di fedele a questo progetto creativo.. lui ad esempio eccelle in "relax").
420 11 May 2018
PERFETTO ESEMPIO DI QUELLO CHE INTENDO CON SPIRITO DI INIZIATIVA DA BAR:

Entro, mi cadono le spalle sulla vetrinetta dei cornetti. Sposto lo sguardo e intercetto una crostata: LA FATE VOI? Affermativa è la risposta ma la conferma è a prova di San Tommaso: ne tira fuori dal forno un'altra. Che ci vuole, mi domando da un paio d'anni a questa parte, che ci vuole a sfornare una crostata, un ciambellone, un impiastro fatto in casa. Dietro di me non si vedono ma spettegolano sui miei autoscatti. Sogno di entrare nelle loro camerette in veste di fantasma e di sussurrare nelle loro orecchie MA CHE FAI OH, TI SPARI LE POSE DAVANTI ALLO SPECCHIO? Ah belle, verrà il giorno. #prendiuntrendefallotuo #santommaso #crostata #hommadefood #bardiroma #sparatilepose #instacoffee #ragazzapazza #tesaluto #ole #spiritodiniziativa Perfetto esempio di quello che intendo con spirito di iniziativa da bar:

entro, mi cadono le spalle sulla vetrinetta dei cornetti. sposto lo sguardo e intercetto una crostata: la fate voi? affermativa è la risposta ma la conferma è a prova di san tommaso: ne tira fuori dal forno un'altra. che ci vuole, mi domando da un paio d'anni a questa parte, che ci vuole a sfornare una crostata, un ciambellone, un impiastro fatto in casa. dietro di me non si vedono ma spettegolano sui miei autoscatti. sogno di entrare nelle loro camerette in veste di fantasma e di sussurrare nelle loro orecchie ma che fai oh, ti spari le pose davanti allo specchio? ah belle, verrà il giorno. #prendiuntrendefallotuo #santommaso #crostata #hommadefood #bardiroma #sparatilepose #instacoffee #ragazzapazza #tesaluto #ole #spiritodiniziativa
129 11 September 2018